Filet: facciamo un discorso sulle proporzioni!

Non so quante di voi lo facciano! Intendo disegnare schemi da lavorare a filet.
Io mi ci diletto, ti tanto in tanto e mi sono resa ben presto conto di un grosso problema di questo genere di lavoro: le proporzioni. Quante volte vi è capitato di prendere lo schema per una tendina con un magnifico putto che regge una cornucopia di fiori (un soggetto a caso, beninteso!) e poi, una volta terminato il lavoro vi siete rese conto che il putto era un po’ tanto obeso e la cornucopia pareva un cornetto Algida col mal di pancia?
E’ questo il problema! Per ché tutte noi lavoriamo il filet con le Maglia Alte, ma i riquadri che facciamo non sono quadrati, bensì rettangolari. Lo potete capire meglio pensando che una maglia alta equivale a tre catenelle: i riquadri che lavoriamo sono quindi alti tre catenelle, ma sono larghi quattro!

proporzioni filet

Guardate bene la foto qui sopra: sono due imparaticci a filet di 4×4 caselle: dovrebbero essere entrambi dei quadrati… invece uno sembra un rettangolo, pur avendo lo stesso identico numero di caselline. Quello perfetto è lavorato con le Maglie Doppie, mentre quello schiacciato con le Maglie Alte.

Voi direte che ho scoperto l’acqua calda… ebbene si: l’ho fatto! Ieri sera ho realizzato uno dei sottobicchieri che vedrete più sotto, ero sul divano, con la testa del cane sulle ganìmbe e un episodio di Criminal Minds che (strano) non avevo mai visto, quindi non mi sono subito resa conto di cosa succedeva al lavoro che stavo facendo. Quando l’ho chiuso mi sono resa conto che il mio sottobicchiere quadrato, si era appena trasformato in una tovaglietta da mettere dentro un vassoietto!

sottobicchiere con foglie

In realtà questo motivo a filet è molto bello: sono due foglie di quercia affiancate e rinchiuse in una sottile cornice.  Vi ho messo lo schema anche in negativo perché possiate farle come più vi piace. Come sottobicchieri potete farne metà in un modo e metà nell’altro, oppure scegliere uno dei due schemi e fare ogni sottobicchiere in un colore diverso. dopo tutto questo discorso, è chiaro che dovete lavorare questo sottobicchiere con le maglie doppie (che si contano come quattro catenelle) e non con le Alte?

Gli schemi del Filet e del Punto Croce hanno una certa versatilità e possono essere usati per entrambe le tecniche: provate a ripetere il motivo a foglie lasciando tre o quattro quadretti di distanza e potete trasformare questo schema a filet in una bordura a punto croce!

schema filet - sottobicchieri foglia

 

Visitate la mia bacheca Pinterest dedicata al Filet!


Libri consigliati (da Amazon.it)


Vuoi condividere i miei articoli?
In ognuno di essi trovi i tasti social per condividerli con chi vuoi.
Vuoi pubblicare il mio lavoro sul tuo blog?
Puoi ripubblicare i contenuti dei miei post solo parzialmente e solo inserendo un link al post originale, cioè puoi prendere UNA SOLA foto e un piccolo estratto di testo aggiungendo sempre un link cliccabile al mio articolo. Grazie.

facebook

Seguimi su Facebook!

Potrebbero interessarti anche...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Clicca su "Accetta" per permettere il loro utilizzo.

Chiudi