Lavoriamo a Filet: Aumenti e Riduzioni

Eccoci al secondo appuntamento con il Filet! Se avete già fatto la Rosa dell’articolo precedente, avrete visto quanto semplice sia lavorare con questa tecnica. Ora vediamo come è possibile rendere questo lavoro ancora più bello.

Per fare delle bordure come quella che troverete a fondo pagina, dovete imparare ad aumentare il numero di quadretti presenti sul lavoro. Siccome in genere tutte le bordure hanno un lato dritto e uno sagomato, gli aumenti si faranno sempre su un solo lato. Inoltre le bordure si lavorano sempre sull’altezza del lavoro, mai sulla larghezza: in questo modo il lavoro, nel tempo, si “smolla” di meno per opera del suo stesso peso.

Gli aumenti

Gli aumenti sono l’unica cosa un po’ complicata del lavoro a filet, perché cambiano a seconda se siamo sul dritto del lavoro (detto anche “andata”) o sul rovescio (detto anche “ritorno”). Il procedimento cambia anche se dobbiamo aumentare con una casella piena o vuota, cominciate quindi a guardare bene l’immagine sottostante, che schematizza i quattro tipi di aumento:

schema filet - gli aumenti

Considerate come lato dritto del lavoro (o come giro di andata) il primo giro di maglie alte che fate, iniziando il lavoro: da li in poi andata e ritorno si alterneranno ed è necessario capire in che tipo di giro ci si trova prima di fare un aumento. Nei giri di andata gli aumenti si fanno a inizio riga, negli altri alla fine della riga.

  1. Aumentare una casella piena al ritorno – si lavorano tre Maglie Alte d’Inizio, dopo la maglia alta dell’ultima casella.
  2. Aumentare una casella piena all’andata – si lavorano 6CAT, si saltano le prime 4 e si fanno 2MA sulle ultime due catenelle, quindi si segue lo schema.
  3. Aumentare una casella vuota al ritorno – si lavorano 2CAT, quindi una MT, puntandola alla base dell’ultima maglia alta.
  4. Aumentare una casella vuota all’andata – si lavorano 8CAT, quindi una MA sull’ultima maglia del giro

L’immagine vi fa anche vedere come procedere nel caso l’aumento sia di più d’una casella.

Le riduzioni

Se gli aumenti vi sono sembrati complessi, le riduzioni sfiorano la semplicità più assoluta: basta fermare la lavorazione una casella prima se siamo sull’andata, oppure usare 3MBSS per tornare alla casella precedente, se siamo sul ritorno del lavoro.

Ora che sapete come aumentare o diminuire il numero di caselle fate una prova: stampatevi lo schema del Bordo sottostante e provate a riprodurlo; vedrete che, sebbene a parole potesse sembrare complicato, in realtà la lavorazione sarà semplice e intuitiva.

schema filet - il bordo fiorito  bordo fiorito

IDEA: Dopo aver preso le misure create bordure da cucire a tende e asciugamani, li renderete vintage e preziosi come quelli delle nostre nonne! Visitate la mia bacheca Pinterest dedicata al Filet: troverete tantissimi esempi e schemi liberi di bordure e lavori!

 


Tutti gli articoli sul Filet:


Libri e/o Prodotti consigliati (da Amazon.it)

Potrebbero interessarti anche...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Clicca su "Accetta" per permettere il loro utilizzo.

Chiudi